Salta al contenuto
Anxious Teenage Student Sitting Examination In School Hall

Domare lo stress prima di un esame

Consigli per gli studenti 19 dicembre 2023

Chi non ha mai provato stress prima di un esame? Siamo in tanti ed è normale. Che si tratti di un compito in classe, di una gara o di esami di metà corso, tutti questi eventi rappresentano tappe importanti dell’anno scolastico. Ma il momento in cui lo stress diventa meno divertente è quello in cui vi paralizza e si ripercuote sui vostri voti.

Come si può gestire l’ansia e prepararsi a questi eventi? Decifriamo insieme a voi questo fenomeno.

Perché lo stress prima di un esame? 🤔

Come studenti, tendiamo ad associare il successo in un esame al successo agli occhi degli altri. Al contrario, nella nostra mente, fallire sarebbe percepito come un fallimento sociale, con il timore di deludere la famiglia e gli amici, ma anche di essere giudicati incompetenti. Anche se queste paure non rispecchiano la realtà, generano stress in vista di esami e concorsi.

Ma non preoccupatevi, lo stress è una normale reazione del nostro organismo in risposta a un pericolo percepito che ci permette di adattarci all’ambiente e all’evento stesso. La percezione del pericolo è molto soggettiva e dipende dal significato che l’esame ha per voi.

Lo stress è quindi positivo?

Lo stress non è necessariamente negativo. Anzi, fino a un certo livello, può addirittura aumentare le prestazioni. Tutto dipende dal grado di stress che si prova. Oltre un certo livello, però, c’è il rischio di subire effetti molto negativi che si ripercuotono sul rendimento scolastico: problemi di attenzione, scarsa produttività, difficoltà di memorizzazione e vuoti di memoria.

Cosa potete fare se vi succede? Scoprite i nostri consigli su come gestire lo stress prima e durante gli esami 👇

Soluzioni per combattere l'ansia 🤜

Prima degli esami:

1) Adottare uno stile di vita sano

Durante la preparazione agli esami, il corpo e la mente possono essere messi a dura prova. Prendersi cura del proprio stile di vita è essenziale per ridurre i sentimenti negativi legati allo stress. Prendetevi cura del vostro sonno. Non cadete nella trappola di fare le notti in bianco. In quel momento vi sembrerà di risparmiare tempo, ma il giorno dopo non sarete efficaci a causa del deficit di sonno. Pianificate il vostro programma per notti di massimo 7 ore e ascoltatevi se sentite il bisogno di fare dei sonnellini ristoratori. Curate anche l’alimentazione, consumando 3 pasti equilibrati al giorno. Saltare i pasti è fuori discussione. Il cibo è una fonte di energia e in questo momento non potete permettervi di farne a meno. Puntate sugli zuccheri lenti per rimanere energici e sugli alimenti ricchi di ferro per aiutarvi a ricordare.

2) Imparare a lasciarsi andare

Quando siamo stressati, tendiamo a soffermarci e a pensare a ciò che ci provoca ansia. La cosa migliore da fare è cercare di schiarirsi le idee e concentrarsi sul momento presente, smettendo di proiettare le proprie paure. La meditazione sembra essere l’attività ideale. Suggerimento: per iniziare, alcune app possono aiutarvi, come Headspace. Guardatela.

3) Approfittatene

Non c’è niente di meglio che fare una pausa all’aperto per ricaricare le batterie e schiarirsi le idee. Fate quello che vi fa stare bene, se siete in movimento. Se siete fisicamente attivi, il vostro corpo rilascerà una serie di ormoni che favoriranno un senso di benessere. Questo avrà un effetto calmante sull’ansia.

4) Imparare in modo efficace con gli strumenti giusti

Non essere sicuri di aver acquisito la padronanza dei concetti da valutare è una fonte significativa di stress. Per compensare, spesso tendiamo a rileggere e rivedere le lezioni il più spesso possibile. Il risultato è che questo non è efficace.

Utilizzate invece metodi di revisione attivi, come l’uso delle flashcard con l’app SCRIBZEE. Sarete in grado di tenere traccia dei vostri progressi e di sentirvi più sicuri all’avvicinarsi dell’esame.

 

Durante l’esame:

5) Concentrarsi su se stessi

A volte ci facciamo prendere dal panico durante l’esame, quando leggiamo i compiti, perché siamo stressati e ci sembra di non sapere nulla. Colpa nostra: ci lasciamo trasportare e non riusciamo più a vedere con chiarezza. In questi momenti, la cosa più importante è ancorarsi al presente. Usate la respirazione per concentrarvi su voi stessi.

6) Sviluppare pensieri positivi

Se avete un momento di panico, ricordate che tutti hanno il diritto di sbagliare. Non arrendetevi e fate del vostro meglio. Avrete fatto del vostro meglio, qualunque sia il risultato. Quando l’esame è terminato, evitate di paragonarvi agli altri.

Conclusioni:

Siete pronti a provare queste soluzioni per domare lo stress prima degli esami? Se mai, nonostante l’applicazione di queste soluzioni, lo stress dovesse occupare troppo spazio nella vostra vita, non esitate a chiedere aiuto a chi vi circonda, rivolgendovi a familiari e amici o al medico. Tutti possono avere bisogno di aiuto, non esitate.

Vi auguriamo buona fortuna e non dimenticate che, come diceva Georges Clémenceau, “c’è solo un modo per fallire, è arrendersi prima di riuscire”, quindi credete in voi stessi.

Share :